PUBBLICAZIONI small

 

 

 

Vi presentiamo due nuovi articoli del nostro gruppo ricerca in prossima pubblicazione:

 

 

 

 

 

COLLERA E RUMINAZIONE MENTALE

Martino, F., Caselli, G., Ruggiero, G.M., Sassaroli, S. (2013). Collera e Ruminazione Mentale. Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale, 19(3), 341-354

Nonostante le ricerche si siano prevalentemente concentrate sulla ruminazione depressiva, negli ultimi anni nella letteratura scientifica sono emerse delle evidenze sull’esistenza di altre forme di ruminazione, come quella rabbiosa. La ruminazione rabbiosa e un processo cognitivo negativo e perseverativo costituito da attenzione focalizzata su episodi passati che hanno indotto rabbia e sulle cause e le conseguenze di tali eventi. Tale forma di pensiero e responsabile dell’aumento e del mantenimento della rabbia. E stato dimostrato come il protrarsi di emozioni di rabbia porti a manifestare comportamenti aggressivi. Negli ultimi anni le ricerche hanno ipotizzato un’implicazione della ruminazione rabbiosa nella genesi e nel mantenimento di alcuni aspetti problematici in psicopatologia e specialmente nel Disturbo Borderline di Personalita (DBP). Questo articolo ha lo scopo di passare in rassegna i principali studi che hanno preso in considerazione la ruminazione rabbiosa al fine di fornire una descrizione del costrutto, dei suoi correlati cognitivi, emotivi e comportamentali, delle sue implicazioni nella psicopatologia cognitiva.

 

 

DESIRE THINKING AS A PREDICTOR OF PROBLEMATIC INTERNET USE

Spada, M.M., Caselli, G., Slaifer, M., Nikcevic, A.V., Sassaroli, S. (in press). Desire Thinking as a Predictor of Problematic Internet Use. Social Science Computer Review.

This study investigated the role of desire thinking in predicting problematic Internet use independently of weekly Internet use, anxiety, depression and craving for Internet use. A sample of 250 Internet users completed the following self-report instruments: Hospital Anxiety and Depression Scale, Internet Use Craving Scale, Desire Thinking Questionnaire, and Internet Addiction Test. The sample was then divided into two sub-groups: problematic Internet users (n=90) and non-problematic Internet users (n=140). Mann-Whitney U tests revealed that all variable scores were significantly higher for problematic Internet users than non-problematic Internet users. A logistic regression analysis indicated that imaginal prefiguration was a predictor of classification as problematic Internet user over and above weekly Internet use, anxiety, depression and craving for Internet use. A hierarchical regression analysis, on the combined sample, indicated that both verbal perseveration and imaginal prefiguration predicted problematic Internet use independently of weekly Internet use, anxiety, depression and craving for Internet use. These results add to the argument that the construct of desire thinking is relevant in understanding of addictive behaviours including problematic Internet use.

 

 

Cerca

News

I Mercoledì del Cognitivismo – Seminari gratuiti nella sede di Lugano

Da Febbraio a Giugno 2014, la scuola “Studi Cognitivi e Formazione CH” di Lugano offre una serie di seminari gratuiti…

» Continua

I Mercoledì del Cognitivismo – Seminari gratuiti nella sede di Lugano

Da Febbraio a Giugno 2014, la scuola “Studi Cognitivi e Formazione CH” di Lugano offre una serie di seminari gratuita…

» Continua

Nuovi articoli pubblicati

      Vi presentiamo due nuovi articoli del nostro gruppo ricerca in prossima pubblicazione:          …

» Continua

Cambiamenti nel sistema nosografico DSM – V : Bolzano

Bolzano -8 novembre 2013 Cambiamenti nel sistema nosografico DSM – 5 con particolare attenzione al nuovo sistema di classificazione dei disturbi…

» Continua